it de en
Scoprire il Sonne in vacanza   
 

Gite con le ciaspole e sci alpinismo nella zona dello Sciliar in Alto Adige

Intraprendete un’escursione con le ciaspole e con gli sci da alpinismo e avviateVi alla scoperta d’impronte animali, baite idilliache e vette innevate

 

Camminando con gli occhi puntati sulla neve
"È passata una lepre bianca di qui" mi dice Lisa indicando un'impronta sulla neve fresca. Segue con gli occhi quelle tracce che si perdono nel nulla di quell' immenso paesaggio innevato. Solo stamattina la felicità familiare pareva vacillare: il cielo che annuncia una splendida giornata d'inverno, l'intenzione, anziché andare a sciare con gli altri, di uscire a camminare con un'amica sull' Alpe di Siusi. Cacciatrice per passione, Lisa conosce vita e abitudini della selvaggina proprio come un contadino le sue vacche. E quelle orme sulla neve mi hanno sempre affascinato quando, dallo skilift, le vedevo tracciate sulla neve fresca. Al diavolo tutti! Eccomi allora a cogliere la palla al balzo e approfittare della sua visita per dare un'occhiata a come se la passano gli animali in queste rigide giornate di inverno.

Come cacciatori e contadini: Con le ciaspole
Per chi lo desideri, l' Alpe di Siusi e dintorni offre anche anche l'opportunità di respirare un pó di spirito d'avventura a contatto diretto con un paesaggio invernale selvaggio e incontaminato. Immersi in un territorio innevato con gli scarponi ai piedi o sulle "ciaspole" come i contadini e i cacciatori di un tempo, si riscoprirà il vero gusto dell'avventura; si ammireranno incantevoli meraviglie della natura e si apprezzeranno vedute sorprendenti e insolite. Il tutto con il vantaggio che camminare nella neve non richiede conoscenze particolari né abilità speciali. Le racchette di oggi, poi, sono l'eccellente risultato di una tecnica affinata a lungo: un attacco mobile, ferri per la neve più compatta e un peso ridotto assicurano comode e agevoli traversate anche nella neve alta. Nulla di più facile, dunque, che servirsi di questo equipaggiamento e questa tecnica per addentrarsi, anche in montagne molto frequentate come quelle dell'Alpe di Siusi e dintorni, alla scoperta di angolini incantati altrimenti inaccessibili per divenire testimoni di spettacoli naturali, unici nel loro genere, animati dallo spirito dell'avventura e della scoperta.